Biografie » Alessandro Numa

Alessandro Numa

“Paul J Numa”, “Numa Iscariota”, “El Bomba”

Voce, sax e sitar

Alessandro Numa, nato a Pisa nel 1984, si avvicina al mondo della musica a circa dieci anni dopo l’ascolto di un brano con un assolo di saxofono di cui oggi non si ricorda né il titolo, né l’autore.
Innamoratosi del sound dello strumento, insiste per farsene regalare uno dai genitori e finalmente, all’età di 12 anni, inizia a prendere lezioni private fino ad entrare nella banda di Mirano (VE), con cui si esibirà fino al 2003.
Nel 2000 viene coinvolto da due amici in un trio progressive chiamato “Il Capellaio Matto” che, ancora oggi, vengono ricordati a livello locale. Con il trio partecipa alla prima edizione dell’Ubi Jazz, a cui parteciperanno per molte altre edizioni, alla rassegna Terramossa e si esibisce come Opening Act di Tolo Marton al Palasport Taliercio.
Nel 2002 si avvicina da autodidatta al mondo del canto con gli Snapshot, band che unisce funk, rock e rap, diventando successivamente il frontman sino al 2011.
Sempre nel 2002, il suo insegnante Massimiliano Barzon lo spinge ad entrare nella line-up dei Fahrenheit 451: “io ho tanti allievi più bravi di te, ma tu sei l’unico che sa suonare dal vivo”.
Ancora oggi Alessandro Numa suona con i Fahrenheit 451 e, nel 2005, si arricchisce della collaborazione artistica e professionale di Sir Oliver Skardy, diventando spalla comica e frontman dell’Artista dei, ormai ex, Pitura Freska.
Nel 2005 inizia a prendere per oltre un anno lezioni di Sitar e Didgeridoo.
Nel 2008 registra lacune tracce di saxofono per il jazzista cipriota Konstantinos Eleftheriou.
Nel 2009 fonda con Giuliano Da Re e Fabio Giaggio la band crossover “Faida“, con i quali è Opening Act per vari concerti dei Linea 77 e coi quali arriva tra i primi 5 posti del Tour Music Fest 2011.
L’attività artistica di Alessandro Numa, che spazia dai citati progetti a piccole collaborazioni come turnista cantante e saxofonista (si ricorda la sostituisce di Sabe come frontman negli Oltrezona per alcune date live), sfocia nella composizione di un disco solista, ancora inedito, che fonde Metal, Reggae e musica etnica le cui registrazioni sono iniziate nell’estate 2013.