The Little Mermaid

The Little Mermaid

I Give Us Barabba lanciano in TV e sul web i nuovi spot promozionali per l’ultimo LP Sadomasokissme!

C’è chi fa castelli di sabbia e chi vende – o almeno ci prova – i propri dischi in spiaggia.
I Give us Barabba come non li avete mai visti… ovvero in costume ed infradito. È il primo di quattro nuovi promo di Sadomasokissme che sta già spopolando nel web e sbarcherà anche in tivù.

L’elemento che accomuna queste immagini è naturalmente il mare: simbolo dell’estate, dei giorni di vacanza insieme agli amici di una vita o di quelli appena conosciuti.
Il mare è un falò sulla spiaggia tentando un approccio con una ragazza, mangiare salsicce arrosto parlando di Penis Barbecue o cantare tutti insieme il nuovo LP dei Give Us Barabba!
Mare vuol dire spensieratezza ma è anche momento di riflessione. Esattamente come Sadomasokissme. Un disco pensato per divertire ma anche per riflettere su importanti tematiche che affliggono il nostro tempo, come la possibilità di avere un padre che è contemporaneamente la madre di qualcun altro (cit. “Your Mother is My Father“) o l’imprevedibilità della vita che potrebbe finire semplicemente sbucciando una banana (cit. “Spider Banana – Phoneutria Nigriventer“).

Una programmazione calda e intensa come l’estate, quella che ci accompagnerà, attraverso questi video, alla scoperta dell’ultimo album della Band.

Il primo appuntamento è un chiaro esempio di videoarte: “The Little Mermaid” (La Sirenetta), interpretata magistralmente dal cantante e sassofonista Alessandro Numa che emerge dall’acqua e cammina sul pontile con grazia e con grande intensità passionale. Il suo sguardo parla di mare e amore, senza cedere mai alla nostalgia ma con la forza e l’energia di momenti di vita vissuti tra le onde.

Ed è dall’immensità del mare che emerge, come una bellissima Sirena, il nuovo disco dei Give Us Barabba Sadomasokissme. Per il bassista Ivan Squarcina, con estremo coinvolgimento emotivo, bastano poche parole: “Che bello” (da intendersi “lo voglio”), per esprimere la gioia del primo ascolto di quest’ultimo lavoro.

“In questo primo video, la scelta è stata quella di privilegiare solo l’infinito del suono vivo” – spiega il regista Alberto Pezzella – “rendendo tutto ancora più intimo e profondo, immaginando e sognando la musica del disco. Un’esperienza assolutamente da provare”. Musica, mare, suoni, sirene, paletta e secchiello per un’estate indimenticabile con i Give Us Barabba.