Metal In Italy su “Sadomasokissme”

Metal In Italy su “Sadomasokissme”

A poche settimane dalla sua pubblicazione, Metal in Italy recensisce in esclusiva per l’Italia il secondo LP “Sadomasokissme“!

Metal in Italy: “Sadomasokissme”

Se con “Penis Barbecue” (la recensione) i Give Us Barabba avevano impressionato pubblico e critica, con “Sadomasokissme” riusciranno a lasciarvi a bocca aperta. Ognuna delle dieci tracce è un concentrato di tecnica e follia che dimostrano quanto questi ragazzi abbiano piena padronanza degli strumenti ed al contempo una fantasia sconfinata.

Il genere proposto è un caleidoscopio di influenze che spaziano dal Funky al Jazz, passando per la Fusion, la Bossa Nova ed il Metal più spinto, non mettendo mai da parte una maestria sublime nel combinare tutti questi elementi. I Nostri sono in grado di saltare, letteralmente, da ritmiche pacate a furiose accelerazioni fatte di distorsioni e growl, il tutto condito da citazioni decisamente al di fuori del genere proposto. Troviamo un accenno ad “I Shot The Sheriff”, frammenti di musica classica, i Pooh, “Con Te Partirò” di Bocelli, “This Could Be Heaven” dei Queen, “Furia Cavallo Del West”, i Neri Per Caso, “Einz Twei Polizei”, i Guns N’ Roses e tanto altro ancora, giusto per dare un’idea delle contaminazioni presenti in “Sadomasokissme”.

Volutamente ho omesso i riferimenti nelle singole tracce, perché è giusto che l’ascoltatore scopra in quali brani si trovino, ma servono comunque a rendere un’idea di quanto i Give Us Barabba tendano a miscelare tra loro diverse influenze. È praticamente impossibile citare i singoli brani, perché ogni traccia racchiude al suo interno un’infinità di riferimenti. Dal punto di vista prettamente strumentale ogni singolo musicista rappresenta un’eccellenza, la band dovrebbe rendere disponibile le tracce separate dei vari strumenti. Il primo ascolto bisognerebbe dedicarlo a tutto il disco, i successivi servirebbero per prestare attenzione alla batteria, al basso, alle chitarre, alla voce, alle tastiere ed alle citazioni cinematografiche, Rocco Siffredi compreso.

“Sadomasokissme” è un album da ascoltare senza paraocchi, senza confini di genere, senza porre alcun limite alle aspettative, perché i Give Us Barabba sapranno stupirvi ad ogni passaggio.

Rating 4,5/5
review by Stefano Mastronicola
Leggi l’articolo completo su metalinitaly.com