Dove mi trovo? → BiografieGive Us Barabba


Give Us Barabba ★ Biografia

Origini / 2012 – 2013


Give Us Barabba | Avant-garde Rock & Metal

Il progetto Give Us Barabba nasce nell’estate 2012 e si manifesta come un naturale e spontaneo compromesso artistico. I componenti della band provengono infatti da esperienze differenti: Andrea Tiengo (chitarra 2012 – 2017) e Ivan Squarcina (basso e flauto traverso) hanno lavorato con band prettamente Hard Rock, Heavy Rock e Southern Rock tra le quali Black Mama, Gears of DoomSide One, Wet Balance e Deep Injury. Alessandro Numa (voce, sax e sitar), spazia dal Crossover con i F.A.I.D.A. al Reggae con la backing band Fahrenheit 451 di Sir Oliver Skardy, ex leader dei Pitura Freska.
Osvaldo Indriolo (pianoforte e sintetizzatore) e Mirco Brunello (chitarra 2012 – 2015), basano le loro produzioni più rilevanti in ambito Progressive Metal con i Wood of Light e Girolamo Bennici (percussioni), proviene dalle esperienze NuMetal con i Matley e gli Ex-Trim.
La comune passione per la musica è l’elemento che unisce i sei musicisti. In maniera del tutto spontanea, danno vita a un sound Metal difficilmente inquadrabile e volutamente definito “Regressive”. Riff Hard Rock e Metal si fondono infatti con pattern Reggae, soluzioni a volte Progressive, a volte Funky.
La musica, a tratti bizzarra, dipinge un quadro perfetto dei Give Us Barabba: prendere “alla leggera” l’esperienza maturata con le altre Band, prendersi in giro e giocare con la musica. Questo è l’obiettivo principale che si pone la Band, senza però scendere a compromessi con la qualità compositiva.


★ Penis Barbecue ★

2014 – 2016

Give Us Barabba | Line-up originale nel 2014
La line-up originale dei Give Us Barabba. Fotogramma estratto da un video promozionale registrato il 5 Marzo 2014 presso lo Spazio55 (Mogliano V.to – TV)

Il 14 Marzo 2014 viene presentato il primo LP Penis Barbecue prodotto da Enrico Longhin che sarà poi distribuito digitalmente dal 28 Aprile dello stesso anno. Edito da B79 Music, Jaywork Sas, Nuova Peeker Srl e Frontman Srl, Penis Barbecue ha riscosso un inaspettato consenso sia in sede live che della critica italiana ed estera che lo hanno definito:

[…] qualcosa di fortemente atipico e sui generis…” (StereoInvaders)

[…] uno splendido spaccato della musica italiana moderna impregnato di un pizzico di genialità…” (Metallized)

[…] un album tanto inconsueto quanto geniale nella sua folle eccentricità…” (Rock Hard).

I Give Us Barabba vengono quindi invitati a diverse trasmissioni radiofoniche locali (Radio SherwoodRadio Cooperativa PDRadio Base Popolare Network e Radio Gamma 5), e i brani di Penis Barbecue vengono trasmessi periodicamente su questi network, forti di una crescente popolarità acquisita in sede live nei locali del triveneto durante il PenisTour.
Dopo 3 anni di collaborazione, Il 18 Settembre 2015 il chitarrista Mirco Brunello esce dalla Band. Gli impegni professionali di Mirco e le sue numerose collaborazioni musicali erano diventate ormai incompatibili con quelli dei Give Us Barabba, sia in studio che in ambito live.
Il 4 Novembre 2015, dopo aver valutato numerose candidature, i Give Us Barabba annunciano l’ingresso permanente in band del chitarrista Gabriele Valentini (2015-2019), il quale aveva già sostituito Mirco Brunello in alcuni eventi live, e la produzione di un nuovo album entro il 2016.

Give Us Barabba | Mirco Brunello vestito da sposa
L’ex chitarrista Mirco Brunello vestito da sposa durante il release party dell’album Penis Barbecue (Mirano, 14 Marzo 2014)
Give Us Barabba | Penis Barbecue - copertina originale di Osvaldo Indriolo
Artwork provvisorio dell’album Penis Barbecue disegnato da Osvaldo Indriolo ispirandosi alla copertina del disco Wish You Were Here (Pink Floyd)

★ Sadomasokissme ★

2016 – 2017

Give Us Barabba | Line-up 2016
I Give Us Barabba nel 2016 durante la sessione fotografica per il disco Sadomasokissme presso lo Studio Emozioni il 30 Luglio 2016 (Villorba, TV)

Il 29 Giugno 2016, i Give Us Barabba entrano ai New Sin Studio di Loria (Treviso), per registrare il loro secondo album prodotto da Luigi Stefanini: Sadomasokissme. L’album è anticipato dagli eventi live del SadomasoTour che li vedono protagonisti assieme a Band ed Artisti del calibro di Nanowar of SteelSir Oliver Skardy ed Herman Medrano & The Groovy Monkeys.
Nel Dicembre dello stesso anno, i Give Us Barabba firmano un contratto con Ossigeno Srl, storica società nata nel 1993 che curerà le edizioni musicali del disco e la distribuzione digitale con o2digitale per l’etichetta discografica alma music.
Nel Gennaio seguente, viene annunciata la data di pubblicazione di Sadomasokissme: venerdì 17 Febbraio 2017.
Tre giorni prima, il 14 Febbraio, è stato presentato in anteprima durante la trasmissione radiofonica Notturno Metal, dove i Give Us Barabba hanno inoltre reinterpretato dal vivo in versione acustica alcuni brani di Sadomasokissme e Penis Barbecue.

Il disco è stato accolto positivamente dal pubblico e dalla critica:

Un’impresa apparentemente impossibile, quella di riuscire a rendere omogeneo un universo così stratificato, eppure portata a compimento con disarmante facilità.” (Rock Hard)

[…] ammetto che alla fine di questo disco mi sento soddisfatto e inzaccherato, deliziato e corrotto.” (Extra Music Magazine)

Questi sono musicisti seri, che prendono in allegria e spensieratezza il creare canzoni con testi ironici, dimostrando quanto la loro cultura e preparazione musicale sia infinita e basata su degli studi accurati dello strumento” (TrueMetal)

Sadomasokissme è un album da ascoltare senza paraocchi, senza confini di genere, senza porre alcun limite alle aspettative, perché i Give Us Barabba sapranno stupirvi ad ogni passaggio.” (Metal in Italy)

Il 24 Febbraio, i Give Us Barabba hanno presentato Sadomasokissme al Revolver Club di San Donà di Piave, opening act per i Nanowar of Steel.

Il giorno 8 Luglio 2017 il chitarrista e co-fondatore Andrea Tiengo esce dalla Band a causa di alcune divergenze riguardo agli obiettivi futuri del progetto.
A pochi giorni di distanza, i Give Us Barabba promossero la Phase-1 delle audizioni on-line che prevedevano l’esecuzione di alcuni brani estratti dagli album Penis Barbecue e Sadomasokissme.
Tra le decine di candidature, quattro furono i chitarristi selezionati. Tra questi, l’ex chitarrista Mirco Brunello.
Dopo una lunga riflessione, il 19 Settembre i Give Us Barabba dichiararono la decisione di rimanere in cinque.

Il giorno 3 Ottobre 2017, venne pubblicato sul canale YouTube il primo videoclip ufficialeThe Troubled Story of Boris Becker’s Balls. Il video, diretto dal noto YouTuber Christian Ice, vede la partecipazione dello stesso Christian, di Roberto Di Leo e della porno attrice Silvia Lamberti.

Give Us Barabba | Andrea Tiengo ex chitarrista
L’ex chitarrista Andrea Tiengo durante le registrazioni del video The Troubled Story of Boris Becker’s Balls nel mese di Giugno 2017. I girati sono poi stati esclusi dal montaggio
Give Us Barabba & Christian Ice
I Give Us Barabba con l’ex chitarrista Gabriele Valentini e Christian Ice, produttore del video The Troubled Story of Boris Becker’s Balls (Roma, Maggio 2017)

★ Sadomasacoustbecue & altre storielle sui Give Us Barabba ★

2017 – 2020

Il giorno 11 Novembre 2017, a nove mesi dall’uscita dell’LP Sadomasokissme, i Give Us Barabba annunciano la pubblicazione del loro terzo album: Sadomasacoustbecue.
Disponibile dal 1 Dicembre, Sadomasacoustbecue è un EP unplugged registrato durante la diretta radiofonica di Notturno Metal su One Shot Radio il 13 Febbraio 2017.
Le re-interpretazioni dei brani di Penis Barbecue e Sadomasokissme, sono incluse tra una prefazione (Preface) e una postfazione (Afterword). Esse vedono la partecipazione del conduttore radiofonico Lorenzo Vettorello.

Il giorno 8 Marzo 2019, il chitarrista Gabriele Valentini esce dalla band per questioni personali. Prenderà il suo posto il chitarrista Paolo Braghetto, presentato il giorno 1 Maggio 2019 durante il concerto tenutosi al Revolver Club (S. Donà di Piave, VE) in apertura alla band Diablo Swing Orchestra.
Nel Febbraio 2020, i Give Us Barabba sono costretti a rinunciare alla prima tappa del #PresidentialTour a causa dell’imminente pandemia da Coronavirus. Sperimentano quindi un concerto in live streaming che li ha visti pionieri nel proporre, già il 29 Febbraio 2020, questo tipo di proposta concertistica.
Questa attività, che sarebbe dovuta diventare un appuntamento settimanale, è stata successivamente cancellata a causa delle restrizioni governative.
Il lockdown ha dapprima infranto tutti i progetti previsti e, successivamente, messo a dura prova l’attività professionale di Paolo Braghetto e della sua attività presso i Drop C Studio. L’intenso lavoro che avrebbe richiesto e che tutt’ora richiede la sua attività è stata valutata incompatibile con gli impegni previsti dalla band, specie sotto l’aspetto della composizione.
Per questo motivo, nel Giugno 2020, la band ha deciso di percorrere strade diverse, nel rispetto e nella salvaguardia dei reciproci interessi e priorità.

Il 16 Dicembre 2020, I Give Us Barabba annunciano di non ricercare un nuovo chitarrista e di continuare i lavori per la realizzazione del prossimo lavoro discografico.

Il 22 Maggio 2021 annunciano che le registrazioni del quarto lavoro discografico inizieranno il 29 Maggio presso i New Sin Studio di Loria (Treviso), con la produzione di Luigi Stefanini.

Give Us Barabba | Sadomasacoustbecue - disegno originale di Osvaldo Indriolo
Disegno originale utilizzato per l’artwork dell’EP Sadomasacoustbecue, realizzato da Osvaldo Indriolo su una tovaglietta del ristorante Nachos Mex Pub (Treviso)
Give Us Barabba | Studio fotografico Emozioni | Paolo Braghetto
L’ex chitarrista Paolo Braghetto durante una photo session nel Maggio 2019 presso lo Studio Emozioni (Villorba, TV)

★ #ICDC ★

2021… coming soon

★ Give Us Barabba | Il nome ★

Luca 23,13-25

13 Pilato, riuniti i sommi sacerdoti, le autorità e il popolo, 14 disse: “Mi avete portato quest’uomo come sobillatore del popolo; ecco, l’ho esaminato davanti a voi, ma non ho trovato in lui nessuna colpa di quelle di cui lo accusate; 15 e neanche Erode, infatti ce l’ha rimandato. Ecco, egli non ha fatto nulla che meriti la morte.
16 Perciò, dopo averlo severamente castigato, lo rilascerò”. 17 18 Ma essi si misero a gridare tutti insieme: “A morte costui! Dacci libero Barabba!”.

Tralasciando qualsiasi analisi e interpretazione di tipo storico o teologica, questa celebre frase per i Give Us Barabba rappresenta la ricorrente volontà popolare. Volontà che spesso preferisce “il noto” al “l’ignoto”, “il facile” al “l’impegnativo”. Perché non liberare un brigante tumultuoso, un “anarchico” della storia antica, a favore di una figura occulta, una specie di mago che viene in nome di Dio?!

Spesso le persone preferiscono ascoltare i brani che già conoscono. Si apprezzano infatti le cover band e le tribute band (“il noto”) a discapito della musica originale (“l’ignoto”). Balliamo i ritmi a cui siamo stati iniziati, che conosciamo da anni e che da anni ci vengono riproposti.

I Give Us Barabba sono una provocazione: la tradizione della musica pop, in tutti i suoi generi e definizioni, espressa in un unico comun denominatore. Trasformando quindi “il conosciuto” in qualcosa di nuovo e sperimentale.
Diamo al popolo ciò che vuole, diamo Barabba, ma a modo esclusivamente nostro.